Modelli 770/2014 - Proroga dei termini di presentazione - Effetti ai fini del ravvedimento operoso

Modelli 770/2014 - Proroga dei termini di presentazione - Effetti ai fini del ravvedimento operoso

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, con il comunicato stampa del 30.7.2014 n. 188, ha annunciato la proroga dal 31.7.2014 al 19.9.2014 dei termini di presentazione dei:

  • modelli 770/2014 Semplificato;
  • modelli 770/2014 Ordinario.

Il differimento dei termini di presentazione dei modelli 770/2014:

  • è stato disposto per venire incontro alle esigenze rappresentate dalle aziende e dalle categorie professionali, in relazione ai numerosi adempimenti fiscali da effettuare per conto dei contribuenti e dei sostituti d'imposta, considerando anche le proroghe che sono state concesse in relazione ai versamenti derivanti dai modelli UNICO 2014 e IRAP 2014;
  • sarà recepito a livello normativo con un apposito DPCM.

Con la proroga al 19.9.2014 si è, inoltre, voluto evitare sovrapposizioni con le scadenze di presentazione dei modelli UNICO, IRAP e IVA, relativi al 2013, il cui termine è fissato al 30.9.2014.

Rispetto al 2012 e al 2013, la proroga è più corta di un giorno (fino al 19 settembre invece del 20), in considerazione del fatto che il 20.9.2014 cade di sabato e si è quindi voluto evitare che il termine, di fatto, slittasse fino al successivo lunedì 22.

Per effetto della proroga al 19.9.2014, sono conseguentemente differiti i termini relativi ai ravvedimenti operosi, ad essa collegati.

Allegato Allegato: 2014 - 19 - informativa - Modelli 770-2014 - Proroga dei termini di presentazione - Effetti ai fini del ravvedimento operoso.pdf